All’Unical la straordinarietà del caso delle patate della Sila

Della parata della Sila se ne discuterà in una lezione aperta al pubblico organizzata dal Prof. Francesco Aiello nell'ambito dell'insegnamento di "Politica Economica" del Corso di Laurea di Economia del Dipartimento di Economia, Statistica e Finanza "Giovanni Anania" dell'UniCal

Della parata della Sila se ne discuterà in una lezione aperta al pubblico organizzata dal Prof. Francesco Aiello nell’ambito dell’insegnamento di “Politica Economica” del Corso di Laurea di Economia del Dipartimento di Economia, Statistica e Finanza “Giovanni Anania” dell’UniCal

La storia delle Patate della Sila, a prima vista, potrebbe sembrare quella di una normale attività imprenditoriale in un settore relativamente povero e vulnerabile come quello dell’ortofrutta, e in un territorio lontano dai principali mercati di sbocco. Tuttavia, un’analisi più approfondita dei dati del Consorzio Produttori Patate Associati e delle dinamiche produttive rivela come questo rappresenti un virtuoso caso di successo di cooperazione tra attori dello sviluppo, di significative innovazioni di prodotto e di processo, di organizzazione della produzione e della logistica, e di comunicazione.

All’Unical la straordinarietà del caso delle patate della Sila

Di questa straordinaria trasformazione produttiva si discuterà in una lezione aperta al pubblico organizzata dal Prof. Francesco Aiello nell’ambito dell’insegnamento di “Politica Economica” del Corso di Laurea di Economia del Dipartimento di Economia, Statistica e Finanza “Giovanni Anania” dell’UniCal.

TEMA DEL SEMINARIO/LEZIONE APERTA

“Patata della Sila. Da Prodotto Povero a Volano di Sviluppo di un Intero Territorio”

Relatore: Dott. Albino Carli, Direttore Consorzio Produttori Patate Associati

Moderatore: Prof. Francesco Aiello, Ordinario di Politica Economica

Data: 22 maggio

Ora e Luogo: 9.00, Aula EP1, Cubo 1/D, Università della Calabria

IL MIRACOLO ECONOMICO DELLE PATATE DELLA SILA

I dati del Consorzio Produttori Patate Associati segnalano la sostenuta crescita osservata dal 2003 al 2024:

– Numero di associati effettivi: Da 7 a 83

– Kg di prodotto gestito annualmente: Da 600.000 a 13.500.000

– Fatturato: Da 150.000 euro a 12.500.000 euro

– Dipendenti: Da 1 a 75

– Prezzo di vendita di un kg di patate: Da 0,25 euro a 0,87 euro

La Patata della Sila è diventata un simbolo di qualità e di successo economico. L’esperienza del Consorzio indica, inequivocabilmente, come la sinergia tra attori locali possa portare a risultati eccezionali, valorizzando un prodotto tradizionale fino a farlo diventare un’importante risorsa economica di un intero territorio.

UN INVITO A PARTECIPARE

Il seminario sarà un’occasione per ascoltare il Dott. Albino Carli, che condividerà la sua esperienza e le strategie dell’ascesa del Consorzio dei Produttori delle Patate della Sila. Il Prof. Francesco Aiello modererà l’evento, offrendo spunti di riflessione sulle implicazioni economiche e sociali di questa straordinaria trasformazione.

L’INGRESSO AL SEMINARIO È APERTO A TUTTI