Circolo PD Rende: “Manna spieghi come sta affrontando l’emegenza Covid”

Il coordinamento del Circolo PD Rende sollecita il sindaco Marcello Manna a dare risposte sulle questioni dell'emergenza Covid in città e in particolare nelle scuole

Circolo PD Rende

“L’ultimo DPCM del 3 Novembre firmato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha inserito la Calabria nella ‘Zona Rossa’, ossia nella fascia a più alto rischio Covid, per il numero di contagi di queste ultime settimane, ma, soprattutto, per l’inadeguatezza del nostro sistema sanitario, commissariato ormai da oltre 10 anni. Tutto ciò ha portato all’adozione di una serie di restrizioni molto simili a quelle del lockdown di Marzo, con gravi ripercussioni nelle sfera sociale ed economica.

È di ieri, inoltre, la notizia delle dimissioni del Commissario Cotticelli, a seguito delle sue ultime dichiarazioni rilasciate alla trasmissione televisiva “Titolo V”, in merito alla mancata attuazione del piano Covid.

Circolo PD Rende
Circolo PD Rende

A tal riguardo, il Sindaco di Rende invece di pensare a gestire al meglio l’emergenza sul territorio, dalla sua Pagina Facebook, continua, da novello sovranista, ad attaccare il Governo Centrale, il PD e il Commissario Miccoli, accorgendosi solo ora della debolezza del sistema sanitario calabrese.

Come coordinamento di Circolo PD di Rende ci chiediamo quale sia la logica che spinge il Primo Cittadino a rilasciare tali dichiarazioni. Sembra che si stia imbattendo in un percorso di purificazione dal suo recentissimo ‘passato’.

Proprio lui, sostenuto da quella classe politica, interpartitica e affarista che nel corso degli anni ha letteralmente fatto il bello e cattivo tempo in Calabria, sembra porsi come il Guru della buona politica locale.

Il Sindaco di Rende sa spiegarci come viene affrontata l’emergenza in Città? Sa dirci se e come sono stati impiegati i fondi disponibili dell’Agenda Urbana per affrontare la pandemia?

Il Sindaco sa anche che le file per i tamponi dovrebbero non essere fotografate e pubblicate sui social network per rispetto della privacy del cittadino?

Ci dica anche se sia opportuna una doppia morale da parte del suo addetto stampa: nella sua vita privata e sul suo profilo social si atteggia a pseudonegazionista, per i comunicati, invece, l’esatto contrario. Sicuramente non sarà a conoscenza anche della situazione della Scuola Primaria Stancati.

Nella stessa, al di là della sanificazione fatta la settimana scorsa, si è nella impossibilità di adottare adeguate misure di distanziamento, nonostante alcuni genitori siano risultati positivi al virus.

Infatti, durante le ore della mensa, i bambini sono costretti a consumare il pasto in classe, uscire durante la sanificazione delle aule e assembrarsi nei corridoi insieme ai docenti, per poi far rientro nelle stesse.

Tutto questo porta ad un forte aumento del rischio di contagi. Chiediamo, dunque, alla Amministrazione di intervenire, almeno su questo, celermente e di garantire, cosi come le compete, il diritto allo studio e all’istruzione dei nostri bambini in piena sicurezza e serenità” – così in una nota il Circolo PD Rende.