Città unica, Manna: “Avviato dialogo proficuo tra Rende e Cosenza”

Il primo cittadino rendese Marcello Manna interviene sulla questione della città unica e valuta "maturi i tempi per azioni comuni"

Marcello Manna sindaco di Rende

“Fondamentale far partire il discorso sulla città unica partendo dai servizi essenziali”. Questo il parere di Marcello Manna, sindaco di Rende, sulla possibilità che i comuni limitrofi di Cosenza e Rende diventino un’entità unica.

Il discorso città unica procede dunque spedito e fa seguito ad un incontro avvenuto la scorsa settimana tra gli assessori alla pubblica istruzione dei due comuni sulla riapertura delle scuole nel prossimo mese di settembre. “Abbiamo chiesto alla regione di spingere sulla mobilità e, di concerto – ha affermato Manna – avviato un dialogo proficuo tra Rende e Cosenza su economia, sviluppo dei territori, turismo, sport e cultura”.

La sinergia tra Manna e Occhiuto sul tema è totale. I due sindaci non hanno mai nascosto le loro intenzioni, volte alla concretizzazione del progetto. Avrebbero dalla loro anche il supporto di “cittadini – che a detta del sindaco rendese – si sentono già parte di una unica comunità e, come amministratori, è nostro dovere far sì che ciò avvenga”.

Marinella Castiglione, assessore alla pubblica istruzione di Rende

L’idea di inglobare tutto l’hinterland sotto un unico comune e un’unica città ha radici antiche. Sembra però che si stia avvicinando il momento di spingere sull’acceleratore. “I tempi – conclude Manna – sono maturi, le potenzialità e le risorse che costituiscono il patrimonio identitario dell’area urbana debbono essere valorizzati attraverso azioni comuni”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche gli assessori alla pubblica istruzione dei rispettivi comuni, Matilde Spadafora di Cosenza e Marinella Castiglione di Rende. Entrambe, infatti, dopo aver analizzato le tante difficoltà con cui devono fare i conti tutti gli operatori del settore a causa dei ritardi con cui vengono comunicate le linee guida sul ritorno nelle aule scolastiche, hanno convenuto sull’opportunità di ragionare il più possibile in maniera sinergica.

Nei prossimi giorni inoltre è in programma un incontro tra l’assessore Castiglione e i colleghi di Montalto Uffugo e Castrolibero, altre realtà interessate al progetto della città unica. Verranno gettate le basi per definire al meglio le modalità di ripresa delle attività scolastiche nell’area urbana.

Comments

comments