Come scegliere la piattaforma di trading ideale

Ditemi che tipo di investitori siete e vi consiglierò quale piattaforma di trading può fare al caso vostro. Oggi il mercato delle piattaforme trading è diventato sempre più ampio ed effettuare una scelta iniziale potrebbe rivelarsi una cosa non semplice, come molti invece potrebbero pensare.

Sei un investitore attivo o passivo?

Vuoi essere super pratico ed eseguire operazioni giornaliere o swing? Ti vedi alla fine lasciare la routine dalle 9 alle 5 e diventare un investitore a tempo pieno? O, invece, vuoi trovare alcuni investimenti solidi da mantenere a lungo termine con poca o nessuna interazione quotidiana?

Che tipo di operazioni vuoi eseguire?

Sarai il tipo di investitore che sa cosa vuole fare e ha solo bisogno di una piattaforma che renda facile e veloce l’esecuzione delle operazioni o desideri un broker con una gamma più ampia di risorse per aiutarti a identificare le opportunità? Su che tipo di titoli ti stai concentrando? Azioni, fondi comuni di investimento, ETF? Se sei più avanzato, vuoi anche negoziare opzioni, futures e titoli a reddito fisso? E il trading a margine? Hai bisogno di accedere a ordini condizionati, trading con orario prolungato e opzioni di trading automatizzato?

Che tipo di aiuto vuoi?

Vuoi seguire la strada del fai-da-te, imparare a interpretare grafici e dati finanziari per trovare ed eseguire le tue operazioni o preferisci assumere un professionista? Se vuoi farlo da solo, a che punto sei della curva di apprendimento? Di che tipo di risorse avrai bisogno per approfondire le tue conoscenze? Avrai bisogno di un facile accesso al personale di supporto o sei in grado di imparare ciò che ti serve sapere attraverso le risorse educative online? Sei felice di eseguire operazioni online o vorrai chiamare per avere un broker che ti assista nel processo?

Quali sono i tuoi obiettivi di investimento?

Perché hai scelto di investire? Stai cercando di integrare il tuo reddito regolare per migliorare il tuo attuale tenore di vita? C’è un evento o una spesa specifica che vuoi finanziare? Intendi che questo alla fine diventi la tua principale fonte di reddito? Stai cercando di accumulare risparmi per la pensione e, in tal caso, hai già un conto pensione o vorrai aprirne uno nuovo con l’intermediazione prescelta?

 

Non ci sono risposte sbagliate a queste domande. Sii onesto con te stesso riguardo a quanto tempo, energia e impegno sei disposto e in grado di dedicare ai tuoi investimenti. Le tue risposte potrebbero cambiare nel tempo, e va bene. Non cercare di anticipare tutti i tuoi bisogni e obiettivi per il resto della tua vita. Inizia da dove sei adesso.

 

Passaggio 2: restringere il campo

Ora che hai un’idea chiara di quali sono i tuoi obiettivi di investimento e quali servizi di base cercherai nella tua intermediazione ideale, è il momento di ridurre un po’ le tue opzioni. Sebbene ci siano alcune funzionalità di intermediazione che saranno più importanti per alcuni investitori che per altri, ci sono alcune cose che ogni rispettabile brokeraggio online dovrebbe avere. Con una gamma così ampia di opzioni disponibili, controllare queste necessità di base è un ottimo modo per restringere rapidamente il campo.

L’intermediazione è coperta dalla Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC)?

I prodotti di investimento, come i conti di intermediazione o pensione che investono in azioni, obbligazioni, opzioni e rendite, non sono assicurati FDIC, perché il valore degli investimenti non può essere garantito. Tuttavia, se l’intermediario offre CD, conti di deposito del mercato monetario (MMDA), assegni o conti di risparmio, questi dovrebbero essere completamente supportati dalla FDIC.

 

Che tipo di assicurazione forniscono per proteggerti in caso di fallimento dell’azienda?

In qualità di membro del SIPC, la società dovrebbe disporre di un’assicurazione con un limite per cliente di almeno $ 500.000, con $ 250.000 disponibili per i reclami in contanti. Se l’azienda aderisce alla regola di protezione del cliente, dovrebbe anche fornire una copertura aggiuntiva sopra e oltre i requisiti di base del SIPC.

 

Esiste qualche tipo di garanzia di protezione contro le frodi?

L’azienda ti rimborserà le perdite derivanti da frode? Assicurati di ricontrollare ciò che l’intermediazione richiede da te per essere rimborsato. Scopri se devi fornire della documentazione o prendere precauzioni specifiche per proteggerti.

 

Cosa dicono i clienti attuali?

Prova a cercare online le recensioni dei consumatori sull’intermediazione, utilizzando parole chiave come “risarcimento assicurativo”, “protezione contro le frodi” e “servizio clienti”. Naturalmente, le recensioni online dovrebbero in genere essere prese con le pinze: ad alcune persone piace solo lamentarsi. Tuttavia, se ci sono più utenti di siti diversi che presentano tutti lo stesso reclamo, potresti voler indagare ulteriormente.

Comments

comments