Consiglio Comunale Rende, larga adesione per proposta De Rose-Morrone

"Soddisfazione per la larga adesione ricevuta dalla nostra proposta di consiglio comunale straordinario su "Sanità e trasporti pubblici nell'area urbana"

Massimiliano De Rose e Michele Morrone

La nota stampa diffusa da Massimiliano De Rose, di Open-politica aperta Rende:

“Non possiamo che esprimere soddisfazione per la larga adesione ricevuta dalla nostra proposta di consiglio comunale straordinario su “Sanità e trasporti pubblici nell’area urbana”, temi che riteniamo essere di assoluta urgenza e più che mai attuali in tempi così difficili.

Massimiliano De Rose e Michele Morrone
Massimiliano De Rose e Michele Morrone

Sebbene l’impulso alla discussione sia venuto dalla richiesta avanzata da due consiglieri di minoranza (Massimiliano De Rose e Michele Morrone), non solo altri di minoranza (Monaco e Ferrante) hanno inteso aderire alla proposta, ma anche diversi colleghi consiglieri di maggioranza hanno sostenuto da subito la proposta (Superbo e Gagliardi) e molti altri hanno aderito in questi ultimi giorni.

È evidente allora non solo che l’esigenza di porre al centro del dibattito politico questi temi sia molto avvertita e diffusa a Rende ma, anche, che si possano e si debbano trovare – sulle questioni politiche più importanti e strategiche per Rende – convergenze e condivisioni in ragione  della sensibilità di ciascuno, piuttosto che lasciare che un anacronistico e malinteso senso dell’appartenenza politica ad un gruppo consiliare piuttosto che ad un altro le impedisca a prescindere.

Non è tanto il fatto che si potrà presto discutere in consiglio comunale di questi temi l’elemento da cogliere, quanto che a tutti i firmatari va riconosciuto il merito di essere stati artefici e protagonisti di un fatto politico del tutto inedito a Rende.

Piuttosto che trincerarsi nel  recinto della solite appartenenze politiche “contrapposte”, molti consiglieri hanno saputo dar prova di una propria maturità politica, di una consapevolezza  del ruolo e di una responsabilità individuale che non può essere taciuta e che costituisce, indubbiamente, un importante progresso al quale ciascuno dei firmatari ha contribuito in egual misura.

Per questa ragione abbiamo motivo di confidare che la discussione che faremo sarà improntata a compiere ogni sforzo pur di giungere a condividere quelle iniziative e  proposte delle quali tutta la politica rendese dovrà farsi autorevole protagonista a tutti i livelli istituzionali per contribuire  a far si che, al più presto, l’intera area urbana possa vedere concretizzata sia la realizzazione di un nuovo grande e moderno ospedale pubblico, che la realizzazione di un sistema di trasporti che possa essere la risposta migliore possibile alle esigenze di mobilità per tutti i cittadini dell’intera area urbana”.

Comments

comments