Coronavirus, impennata dell’indice di contagiosità ma Calabria rimane arancione

La Calabria resta arancione, difatti se da una parte l'indice di contagiosità sale, Rt a 1.36, dall'altra i ricoveri rimangono al di sotto della soglia critica, dunque la valutazione del rischio rimane moderata ma con elevata probabilità di progressione 

Calabria Zona Arancione

Coronavirus Calabria: impennata dell’indice di contagiosità ma scongiurata la zona rossa

La Calabria resta in zona arancione anche se l’indice di contagiosità che la scorsa settimana si attestava a quota 0.83, arriva a 1.36.

La Calabria, inoltre, viene classificata in uno scenario di tipo 2 con valutazione complessiva del rischio moderata ad elevata probabilità di progressione.

Calabria Zona Arancione
Calabria Zona Arancione

E non si arresta la crescita dei ricoveri. Nelle ultime 24 ore sono stati 9 i nuovi ingressi, 6 in area medica (300) e 3 in terapia intensiva (36), con tassi di occupazione – secondo Agenas – rispettivamente del 33% (+1%) e del 24% (+2), entrambi al di sotto della soglia di saturazione.

I nuovi positivi sono 376 (ieri 404) con un rapporto tamponi-positivi del 14,26%. E non si ferma neanche la curva dei decessi. Nelle ultime 24 ore sono morte altre sei persone con il totale che arriva a 758. I guariti 33.791 (+200).

Oggi è ripresa anche la somministrazione del vaccino Astrazeneca dopo la sospensione cautelare decisa dall’Ema. A Cosenza, al centro vaccinale dell’Esercito, alla riapertura, si è formata una lunga coda di personale scolastico in attesa di ricevere la prima dose. Tra loro anche alcun docenti che si trovavano nel centro quando è giunta la notizia della sospensione ed erano stati costretti a tornare indietro.

“Sono felice di essermi vaccinata – ha detto una docente appena uscita dal centro vaccinale militare – e consiglio di farlo a tutti i miei colleghi. Questo è l’unico modo per superare la pandemia e tornare alla normalità”.

E un invito a vaccinarsi con fiducia è giunto dal presidente ff della Regione Nino Spirlì. “La dichiarazione dell’Ema – ha detto – deve tranquillizzare gli italiani e i calabresi.

AstraZeneca ha superato tutti i controlli già ai tempi della prima autorizzazione da parte di Ema e Aifa, per cui non avevamo dubbi sulla qualità e sull’efficacia. Pertanto, chiedo alle categorie che sono già inserite nelle linee guida di affidarsi con serenità d’animo, speranza e sicurezza ai vaccini a nostra disposizione, qualunque siano”.

Alle 19.31 di stasera, secondo il sito dell’Agenzia italiana del farmaco, in Calabria sono state somministrate 190.243 dosi sulle 285.460 disponibili, pari al 66,6%. Gli over 80 vaccinati sono 44.561

Comments

comments