Covid-19,nuovo decreto: da lunedì e fino al 6 aprile la Calabria è Arancione

In base al nuovo decreto approvato dal Governo, la Calabria entra in zona arancione da lunedì. Una Pasqua 'rossa' per tutta l'Italia.

Covid-19-Marzo-2021-Calabria-zona-arancione

Il nuovo Governo Draghi ha deciso: da lunedì 15 l’intera Italia sarà soggetta a nuove restrizioni per fronteggiare la diffusione del virus Covid-19. La regione Calabria passa in fascia Arancione.

Da lunedì 15 marzo e almeno fino al 6 aprile, l’Italia intera sarà soggetta a nove restrizioni in via precauzionale. Lo ha deciso il nuovo Decreto legge (subito vigente, ma da convertire in legge entro 60 giorni in Parlamento) approvato dal Governo per fronteggiare la diffusione del virus Covid-19 visto l’impennata dei nuovi contagi. La Regione Calabria, decretata zona gialla nell’ultimo DPCM, passa così in zona arancione.

Le restrizioni rimangono sempre quelle varate mesi fa. Sarà consentito, infatti, di spostarsi solo all’interno del proprio comune, tra le ore 5.00 e le 22.00. Si raccomanda, comunque, solo per motivi di necessità o lavorativi.

La Calabria, comunque, secondo il monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute non è tra le regioni che ha superato la soglia dei 250 casi per 100.000 ed ha un Rt puntuale, calcolato al 24 febbraio di 0.83.

Vaccino Covid19 Coronavirus
Vaccino Covid19 Coronavirus

Anche i tassi di occupazione dei posti letto Covid in area medica e in terapia intensiva sono sotto la soglia di allarme, con, rispettivamente, il 27% (245) e 22% (34).

Come già comunicato dalla regione, saranno zona rossa, dalle 22 del 13 marzo a tutto il 28 marzo, i Comuni di Petilia Policastro, San Nicola da Crissa. Mentre nelle frazioni Piani di Acquaro e Piminoro (Oppido Mamertina) saranno in vigore le limitazione da zona rossa.

Continua, intanto, la campagna vaccinazione dopo che l’Aifa aveva bloccato l’utilizzo di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca. Il presidente ff della Regione Nino Spirlì ha sottolineato quanto sia evidente l’impennata di vaccinazioni, “tanto che dal 50% siamo passati al 75,3%”.

Pasqua Rossa. Nei giorni di Pasqua e Pasquetta e il sabato precedente – 3, 4 e 5 aprile – l’Italia sarà tutta in zona rossa ad eccezione di eventuali regioni in zona bianca. In quei tre giorni sarà comunque possibile effettuare una visita al giorno all’interno della regione, massimo in due adulti con minori di 14 anni o disabili o non autosufficienti conviventi, tra le ore 5 e le 22.

Comments

comments