Emergenza rifiuti a Rende, disagi non imputabili a Ecoross

L’azienda sta cercando di fronteggiare al meglio la situazione, compromessa dai conferimenti limitati, anche a fronte del surplus di produzione di rifiuti

Ecoross srl, gestore del servizio di Igiene Urbana in vari comuni afferenti agli impianti finali di trattamento di Bucita, a Corigliano Rossano, e di Calabra Maceri e Servizi spa, a Rende, informa che permangono disagi e disservizi nella raccolta dei rifiuti sui territori per cause non imputabili né all’azienda né alle Amministrazioni Comunali che, per quanto di propria competenza, si stanno adoperando al meglio senza lesinare sforzi e sacrifici.

Considerate le sopraggiunte e perduranti limitazioni nei conferimenti, anche a fronte di un surplus di rifiuti collegato al fisiologico incremento demografico che si verifica durante la stagione estiva, in particolare nel mese di agosto, vi è uno scarto ingente tra rifiuti prodotti e rifiuti conferibili. Il che si traduce anche in ritardi nei servizi di raccolta dei rifiuti solidi urbani.

Nonostante gli sforzi messi in campo, sia da parte dell’azienda sia da parte degli Enti comunali, la problematica permane. Ecoross sta cercando di fronteggiare al meglio la situazione con uno straordinario impiego di uomini e mezzi, ma le difficoltà nei conferimenti, divenute quasi ordinarie, rischiano di compromettere i risultati di un lavoro portato avanti con impegno e costanza.

Al fine di scongiurare ulteriori e più gravi disagi si auspica una celere e definitiva risoluzione della ormai cronica “questione rifiuti” in ambito regionale.

Comments

comments