GalSila alle imprese di Rende: agire in sinergia con Amministrazione Comunale

Lettera di Gianfranco Infante, presidente del comparto GalSila, agli imprenditori della città di Rende: "Politiche di cooperazione per puntare alla ripresa"

“Caro Imprenditore, le difficoltà insorte a seguito dell’emergenza Covid19 impongono, oggi più che mai, di attuare politiche di cooperazione e di stretta sinergia tra imprese e Amministrazione comunale, con l’obiettivo, certo e comune, di una immediata e pronta ripresa”.

A scriverlo in una lettera indirizzata al comparto economico del territorio di Rende, l’avvocato Gianfranco Infante, responsabile GalSila per il comune dell’oltre Campagnano.

“Per tale ragione -prosegue la missiva- si è deciso di attuare una comunicazione preventiva, alla quale seguiranno attività di animazione e informazione, per portare a conoscenza delle imprese le opportunità scaturenti dall’adesione, da parte del Comune di Rende, al Gruppo di Azione locale denominato “GalSila”, partenariato pubblico-privato al quale il nostro Comune ha inteso aderire, per espressa volontà del Sindaco Marcello Manna, ben consapevole delle opportunità di crescita in termini economici e sociali per tutto il territorio rendese e le imprese locali.

GalSila

Il GAL sostiene gli operatori e le amministrazioni locali nel processo di potenziamento del territorio, in una prospettiva di lungo termine, attraverso la promozione e l’attuazione di strategie di sviluppo sostenibile integrate riguardanti la sperimentazione di nuove forme di valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, di potenziamento dell’economia territoriale, in modo da creare posti di lavoro e migliorare la capacità organizzativa delle rispettive comunità. Tutto questo viene definito Strategia di Sviluppo Locale (SSL), che offre moltissime opportunità anche alle aziende agricole locali”

“L’obiettivo è quello di programmare, favorire e incentivare lo sviluppo nei territori rurali, attraverso l’impiego dei Fondi Strutturali Europei come il FEASR, ovvero il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale. Gli obiettivi che il Piano di Azione Locale (PAL) deve perseguire sono finalizzati a precisi ambiti tematici, nel quale è stato individuato come ambito tematico prevalente, il turismo sostenibile, cui si affiancano, quali ambiti tematici integrati al tema prioritario, la valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali e lo sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali (agroalimentari, artigianali e manifatturieri)”, si dice nella lettera.

“Ed è proprio al fine di aumentare la partecipazione delle imprese operanti nei settori agroalimentari, turistico, artigianale e manifatturiero, che l’Amministrazione comunale di Rende, anche grazie all’impegno profuso dall’Assessore Domenico Ziccarelli, intende, oggi più che mai, avviare una campagna di comunicazione ed animazione preventiva attraverso la quale diffondere ed aumentare la conoscenza circa le opportunità scaturenti dalla partecipazione da parte del Comune di Rende al Gruppo di Azione locale denominato “GalSila”.

Da oggi e nei mesi a seguire, pertanto, sarà nostra cura portare a conoscenza delle imprese locali ogni informazione diretta ad aumentare la partecipazione delle stesse ai bandi di prossima uscita, anche e soprattutto attraverso l’organizzazione di incontri ed attività di animazione, durante i quali, con l’ausilio di giovani professionisti, si cercherà di dare adeguato supporto pratico anche alla eventuale fase di progettazione” ha dichiarato Infante.

Infine: “informiamo che è in pubblicazione l’avviso 16.4.1 “Sviluppo della filiera corta agroalimentare dei prodotti a forte riconoscibilità territoriale” afferente alla programmazione PAL 2017/2023, con il quale si intende sostenere azioni e progetti di cooperazione della filiera agroalimentare, sia orizzontale che verticale, finalizzati alla creazione ed allo sviluppo di filiere corte, di mercati locali ed alla promozione delle stesse filiere corte sui mercati di riferimento, valorizzando le produzioni a forte riconoscibilità territoriale, i cui termini per la presentazione delle domande sono fissati alla data del 14.09.2020 ed in merito al quale, per come anticipato, sarà nostra cura fornire, a breve, una scheda dettagliata dell’intervento”.

Comments

comments