Nuovo ospedale, De Rose su scelta del sito: “Politica rinunci ai campanilismi”

Sulla scelta del sito del nuovo ospedale dell'area urbana di Cosenza, nuovo intervento del consigliere comunale di Rende Massimiliano De Rose: "La politica applichi criteri oggettivi e rinunci ai campanilismi"

Massimiliano De Rose

L’intervento del consigliere Massimiliano De Rose di Open Politica aperta- Rende

“E’ chiaro a tutti, a questo punto, come l’abnegazione e lo sforzo immane che quotidianamente compiono i medici e tutto il personale sanitario, non può davvero bastare a compensare deficit gestionali ma anche strutturali e che palesano la totale inadeguatezza dei servizi sanitari nell’area urbana.

La costruzione del nuovo ospedale diventa, anche questa, una questione assolutamente prioritaria tale da imporre a tutti il dovere di superare divisioni e campanilismi – che appaiono ancor più anacronistici innanzi alla drammaticità del momento.

Massimiliano De Rose
Massimiliano De Rose

Il nuovo ospedale pubblico non è assimilabile ad un’opera pubblica qualunque, non può essere intesa come un’opportunità per un territorio piuttosto che per un altro.

Il nuovo ospedale pubblico è destinato a soddisfare il fondamentale diritto alla salute e alla cura di un’intera provincia, ed è questo il primo criterio che s’impone anche in ordine alla scelta del sito sul quale edificarlo.

La scelta del luogo non può e non deve rispondere all’esigenza o ai desiderata dei singoli amministratori, né non può essere intesa come l’occasione per perseguire finalità estranee alla esigenza sanitaria alla quale l’importante struttura sanitaria pubblica deve rispondere.

Il diritto alla salute e alla cura appartengono a tutti in egual misura, per cui la scelta del sito deve avvenire sulla base di valutazioni che attengono alle esigenze dell’utenza che è destinata a servire, prima di ogni altra cosa.

La scelta di conseguenza non può essere rimessa alle valutazioni “soggettive” della politica del momento, piuttosto, la politica deve agire in coerenza solo e soltanto con i principi e i criteri tecnici ed oggettivi, che sono quelli dettati in materia di edilizia sanitaria pubblica. Muovendo dalle considerazioni che precedono, alla luce delle esigenze attuali e ancor più di quelle future in materia sanitaria, la realizzazione del nuovo ospedale pubblico deve poter rappresentare, senza se e senza ma, la migliore risposta possibile anche in ordine alla scelta tra i vari siti disponibili.

La scelta del sito più confacente, deve, altresì, tener conto anche della esperienza maturata in conseguenza dell’emergenza pandemica di questi mesi e delle specifiche esigenze di spazi adeguati che ne consegue.

Tra i siti disponibili nel contesto dell’area urbana dovremo, tutti insieme, saper scegliere quello “oggettivamente” migliore, anche qualora non coincidesse con quello che ciascuno potrebbe eventualmente preferire.

La discussione che molti consiglieri hanno voluto condividere e che parte da Rende, auspichiamo possa avere come obiettivo prioritario la realizzazione in tempi rapidi del Nuovo Ospedale Pubblico secondo i più moderni criteri e quale migliore risposta alle esigenze di un’area molto vasta.

L’invito a tutti è di rifiutare che siano questioni meramente campanilistiche ad intralciare la celere realizzazione di questa sempre più indispensabile opera che è una esigenza ma anche una responsabilità per tutti” – così in una nota il consigliere di minoranza al Comune di Rende, Massimiliano De Rose.

Comments

comments