Oggi si festeggia San Carlo Borromeo: tra i più grandi Vescovi della storia

Oggi la Chiesa ricorda San Carlo Borromeo, il santo che si adoperò con zelo e dedizione per la riforma della Chiesa di Roma. A Rende la Chiesa in suo onore.

La chiesa festeggia San Carlo Borromeo - parrocchia Rende

Oggi, 4 novembre, si festeggia San Carlo Borromeo. Per la Chiesa, uno dei più grandi Vescovi mai esistiti.

San Carlo BorromeoSan Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano, nasce ad Arona (Novara) sul Lago Maggiore nel 1538. Nel 1560 è a Roma, chiamato dallo zio, nonché papa Pio IV che lo nomina cardinale a soli 22 anni. Nel 1563 fu consacrato vescovo e inviato sulla Cattedra di sant’Ambrogio di Milano, una diocesi vastissima che si estendeva su terre lombarde, venete, genovesi e svizzere.

Un territorio che il giovane vescovo visitò in ogni angolo, preoccupato della formazione del clero e delle condizioni dei fedeli. Fondò seminari, edificò ospedali e ospizi. Utilizzò le ricchezze di famiglia in favore dei poveri.

Impose ordine all’interno delle strutture ecclesiastiche, difendendole dalle ingerenze dei potenti locali. Tra i meriti di san Carlo, lo strenuo impegno a favore degli appestati negli anni 1576-1577, passato alla storia. Bruciato dalla febbre, continuò le sue visite pastorali, senza mangiare, senza dormire, pregando e insegnando. Morì a 46 anni, consumato dalla malattia il 3 novembre 1584.

La parrocchia di Rende, dedicata al Santo

La chiesa situata in Via Leonardo Da Vinci a Rende, è dedicata a San Carlo Borromeo, il santo che si adoperò con zelo e dedizione per la riforma della Chiesa di Roma, a seguito delle direttive del Concilio di Trento (1545/63). Il suo motto era: «Humilitas».

La figura di San Carlo rappresenta una dei più grandi Vescovi nella storia della Chiesa: grande nella carità, grande nella dottrina, grande nell’apostolato, ma grande soprattutto nella pietà e nella devozione.  La sua voce diceva: “Le anime  si conquistano con le ginocchia”. Egli intendeva dire con la preghiera assidua ma soprattutto umile. San Carlo Borromeo fu uno dei maggiori conquistatori di anime di tutti i tempi.

Comments

comments