Parco acquatico, minoranza chiede un Consiglio comunale straordinario

I consiglieri comunali di minoranza Domenico Talarico, Michele Morrone, Rossana Ferrante, Andrea Cuzzocrea, Annarita Pulicani, Francesco Beltrano, Sandro Principe chiedono la convocazione di un Consiglio comunale straordinario

Parco Acquatico di Rende

Depositata la richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale a firma di sette consiglieri comunali.

Parco Acquatico di Rende

I richiedenti ritengono non più prorogabile una discussione pubblica sulla questione Parco acquatico.

Ad oggi le rivendicazioni dei lavoratori sono senza risposta. Si tratta di decine di persone assunte nel pieno della campagna elettorale amministrativa dello scorso anno a cui era stato promesso un lavoro e un reddito.

Altrettanto oscure appaiono le prospettive future della struttura che come è noto è costata circa 20 milioni di euro di soldi pubblici.

Il silenzio del Sindaco non è più accettabile. Il consiglio comunale, gli imprenditori e i lavoratori coinvolti nel progetto, i cittadini, hanno il diritto di sapere se questa struttura, unica in Calabria, avrà o meno in futuro.

Comments

comments