Striscione al Poliambulatorio di Rende: ‘salute è un diritto non un’azienda’

Assemblea Beni Comuni a Rende: chiesta la riapertura degli ambulatori territoriali già chiusi e il ripristino dei servizi in quelli depotenziati.

Striscione al Poliambulatorio di Rende _ 'salute è un diritto non un'azienda'

Principio di protesta davanti il Poliambulatorio di Quattromiglia di Rende da un gruppo di cittadini.

Uno striscione con una frase significativa: “La salute non è un’azienda ma un diritto”. Affisso questa mattina davanti il Poliambulatorio di Quattromiglia della città di Rende da un gruppo di cittadini che chiedono la riapertura degli ambulatori territoriali già chiusi e il ripristino dei servizi in quelli depotenziati.

L’iniziativa è stata organizzata dall’ Assemblea Beni Comuni. Queste le loro richieste: “Chiediamo le giuste risorse per poter risanare e potenziare il settore sanitario in Calabria. Chiediamo di attivare nell’immediato quanto necessario per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. Di potenziare l’esistente e ridare il giusto valore ai presidi di zona. Al fine di rispondere in maniera efficiente alle richieste dei tanti degenti che in questo ultimo periodo sembrano caduti nel dimenticatoio”.