Teatro Garden di Rende, il 30 aprile appuntamento con Danilo Sacco

Primo Atto: al Teatro Garden di Rende appuntamento con la musica italiana per il Restart Tour di Danilo Sacco

Danilo Sacco

Danilo Sacco, voce storica dei Nomadi, si esibirà sabato in un viaggio musicale tra i grandi successi del cantautorato italiano

Imperdibile appuntamento con la musica italiana al Teatro Garden di Rende per l’attesissima tappa del Restart Tour di Danilo Sacco, voce storica dei Nomadi, in concerto sabato 30 aprile alle ore 21 per la rassegna di teatro e musica Primo Atto diretta da Benedetto Castriota e ideata dall’Associazione Culturale Novecento, nata per creare un ponte culturale fra le città di Rende e Castrovillari, portando in scena grandi nomi della scena nazionale accanto a tanti artisti calabresi per sostenere il settore dello spettacolo dal vivo.

Danilo Sacco
Danilo Sacco

«Dopo il successo degli appuntamenti con Fabio Concato e Santino Cardamone, tornano le serate all’insegna della musica targate Primo Atto – ha commentato il direttore artistico Benedetto Castriota –. Sabato sera ospiteremo Danilo Sacco, cantante e chitarrista molto amato dal pubblico che ci porterà in un viaggio sonoro attraverso i suoi più grandi successi».

Lo spettacolo è un racconto musicale che oscilla tra testimonianza e sentimento. Un viaggio lungo più di 30 anni attraverso i brani di  tanti cantautori. Tra questi Francesco Guccini, Fabrizio De André, Massimo Bubola, Sergio Endrigo, Luigi Tenco, il repertorio dei Nomadi dalla fine degli anni ’60 al 2000 e le canzoni di Danilo Sacco.

«Il concerto tocca tutti i momenti del passato musicale e del mio vissuto – racconta l’artista Danilo Sacco –, è un modo di raccontarsi, anche perché la componente umana e quella musicale sono correlate. I cantautori presenti nello spettacolo sono parte integrante di ciò che sono diventato. La musica in questo momento storico delicato deve diventare taumaturgica, deve farci riflettere e sognare insieme».

Danilo Sacco nasce ad Agliano Terme nel 1965.

Dopo la maturità comincia a cantare per un gruppo musicale della sua zona, i Blue Alternativa. Successivamente entra a far parte degli Underfire, che prende poi il nome di Comitiva Brambilla.

Nel 1993 entra a far parte dei Nomadi, prendendo il posto di Augusto Daolio, scomparso l’anno precedente. Poi, nel 2009 viene colpito da un infarto, cosa che lo costringe per diverso tempo a rallentare gli impegni sul palco. Tre anni più tardi, nel 2012, Sacco lascia i Nomadi, inaugurando la carriera da solista con la pubblicazione dell’esordio sulla lunga distanza, “Un altro me”. Nel 2013 parte in tour con la band di Guccini, suonando il repertorio del cantautore bolognese. Nel 2014 pubblica il secondo lavoro solista “Minoranza Rumorosa” prodotto da Davide Tagliapietra.

Il 30 novembre 2018 pubblica con la Artist First “Gardè”, album composto da 13 brani inediti che prendono ispirazione da fatti realmente accaduti e dove il cantante e chitarrista, da amante della storia, utilizza il passato per trovare una chiave di lettura del presente. Il singolo di lancio dell’album è “Amico mio”, pubblicato il 30 in concomitanza dell’uscita del disco. Il brano racconta la straordinaria storia di amicizia tra la leggenda del rugby sudafricano Joost Van Der Vesthuizen e l’avversario neozelandese Jonah Lomu.

La rassegna Primo Atto è realizzata con il sostegno della Regione Calabria e il contributo della Gas Pollino e con il patrocinio dei comuni di Castrovillari e di Rende.

Biglietti disponibili su https://www.inprimafila.net/index.php/eventi/danilo-sacco-rende